Non Nobis Domine, Non Nobis, Sed Nomini Tuo Da Gloriam

Non Nobis Domine, Non Nobis, Sed Nomini Tuo Da Gloriam

domenica 28 gennaio 2018

Presentate le medaglie commemorative per il giubileo dei 900 anni dei Templari

La presentazione ufficiale durante l'apertura dei lavori per il giubileo dei 900 anni al Grand Hotel & Des Anglais di Sanremo.

1118 - 2018, 900 anni, un traguardo ragguardevole che ben poche istituzioni al mondo possono vantare.
Sabato 20 gennaio, nella splendida cornice del Grand Hotel & Des Anglais di Sanremo, Grangia dell'Ordine, il Gran Priore dei Templari, Fra Riccardo Bonsi, ha ufficialmente aperto i lavori per il giubileo dei 900 anni del V.E.O.S.P.S.S. - Pauperes Commilitones Christi Templique Salomonis, in una parola sola, i famosi Templari.
Assistito dagli altri membri del Gran Consiglio, il Gran Priore Vicario, Fra Sandro Vinciguerra, il Segretario Generale, Fra Alessio Rossi, e il Tesoriere Generale, Fra Antonio Cao (unico assente, per motivi di salute, il Gran Cancelliere e Abate Generale, Fra don Massimo Iglina), il Gran Priore ha aperto la giornata portando i saluti dell'Abate Generale dell'Ordine e dell'Assessore della Regione Liguria Gianni Berrino (anch'egli assente per motivi di salute).
Il Gran Priore ha poi ringraziato i convenuti e, in particolare, le personalità presenti, un vero e proprio parterre de roi: il vice sindaco e Assessore del Comune di Sanremo, Dr.ssa Costanza Pireri, il membro del Consiglio d’Amministrazione del Casinò di Sanremo e Vicepresidente di Federgioco, Dr. Olmo Romeo, il Presidente della L.I.L.T. sezione di Imperia Sanremo, Dr. Claudio Battaglia, il Responsabile Ufficio Stampa e Cultura Casinò di Sanremo, Dr.ssa Marzia Taruffi, e lo scultore e pittore di fama internazionale, Giuliano Ottaviani.
La giornata è poi proseguita con la trattazione da parte del Gran Priore dei vari riconoscimenti che l’Ordine (anche in epoca moderna) ha ottenuto, tracciando così il profilo di legittimità e legalità dell’Ordine.
E' stato inoltre mostrato ai presenti un testo ufficiale antico ecclesiastico in latino su San Bernardo di Chiaravalle, nel quale si legge chiaramente la data del 1118 quale anno di fondazione dell'Ordine.
Il Gran Priore, su richiesta dei presenti, ha poi spiegato la differenza esistente tra Sede Generalizia, Sede Magistrale e Sedi Secondarie dell’Ordine.
La Sede Generalizia (attualmente situata presso l’Abbazia dei SS. Pietro e Paolo di Ferrania, in provincia di Savona) è la sede dove l’Ordine ha il suo quartier generale ed è la sede mondiale dell’Ordine stesso.
La Sede Magistrale, invece, (attualmente situata a Seborga) è la sede ove risiede il Gran Maestro (dal 1830, sotto Victor Hugo, il nome viene mutato in Gran Priore).
Per questo motivo, Seborga viene spesso associata all’Ordine del Tempio, oltre al fatto storico che per molti anni, sino al 1729, è stata governata, come Principato abbaziale, dall’Ordine stesso.
Le Sedi Secondarie sono sedi di rappresentanza dell’Ordine, come è, ad esempio, la sede di Parigi, situata in Rue de Richelieu.
I membri del Gran Consiglio hanno poi mostrato le monete commemorative, placcate in argento e in oro antichizzati, appositamente coniate per il giubileo dei 900 anni.
Gli ospiti hanno potuto infine ammirare numerosi reperti storici e reliquie di proprietà dell’Ordine.
La serata è terminata con un ricco buffet magistralmente organizzato dal Grand Hotel & Des Anglais.
900 anni sono un traguardo che ben poche istituzioni possono vantare”, ha detto il Gran Priore.
Contrariamente a quanto la storiografia di massa voglia far credere, l’Ordine del Tempio è vivo e vegeto e ininterrottamente ha proseguito la sua storia dal 1118 ad oggi
Del resto, vi sono numerosi documenti che comprovano la sopravvivenza dell'Ordine dopo i terribili eventi intercorsi tra il 1307 e il 1314, non da ultimo la pergamena di Chinon, ritrovata nel 2001 nell'Archivium Secretum del Vaticano dalla giornalista e scrittrice Barbara Frale, la quale dimostra chiaramente l'assoluzione dell'Ordine".
Il giubileo durerà tutto il 2018 e durante l'anno sono previsti molti eventi importanti.

La Redazione